Festival Filosofia 2015

Festival Filosofia 2015

Dedicato al tema “ereditare”, il festival filosofia 2015, in programma a Modena, Carpi e Sassuolo dal 18 al 20 settembre in 40 luoghi diversi delle tre città, mette a tema la diffusa percezione che si sia interrotta una continuità culturale, tanto nei rapporti tra le generazioni, quanto nella trasmissione dei saperi e dei valori.

La quindicesima edizione del festival prevede lezioni magistrali, mostre, spettacoli, letture, giochi per bambini e cene filosofiche.

Gli appuntamenti saranno quasi 200 e tutti gratuiti.

Giovedi 24 Settembre 2015 ore 20,00 presso laboratorio Btec – Via Dorando Pietri 18 – Carpi – tel. 059 643505 – 339 6729847 – Seguirà un buffet

FOTOGRAFIA E ARTE
Eredità distinte?

Incontro con Fabio Caria – Stampatore

Io penso sia un dovere di ognuno considerare la Fotografia come una realtà che coglie dall’universo spunti e riflessioni.
Se è vero come è vero, che l’uomo può considerare l’universo attraverso il mezzo della Fotografia, è altrettanto vero che le considerazioni che ne usciranno non saranno l’universo.
Il mezzo è un modo che la realtà di ciò che siamo ci offre per esprimere le nostre visioni e aspirazioni, naturalmente non dobbiamo credere che tutto ciò di cui andremo a conoscere sia perfettamente sovrapponibile all’universo.
Fare Fotografia non deve farci dimenticare di essere, finché faremo Fotografia, uomini e non degli dei.

Non è compito della Fotografia smascherare il fine che la verità si pone, ma è quello di cercare e comunicare una verità attraverso quello che i nostri occhi sanno cogliere.
Ognuno oggi è a suo modo artista o no, ognuno oggi può usare questo mezzo, almeno, fino a quando ci si impegna a conoscere cosa è e cosa è stata la Fotografia, quando ci si impegna a riconoscere i percorsi compiuti negli anni, prima e durante le grosse trasformazioni a cui l’abbiamo portata. Riconoscersi in colui che ne saprà cogliere anche l’eredità è una riflessione da fare.

Non può darsi eredità senza appello alla responsabilità.

Btec