“Packlick, concorso fotografico 2016 – Memorial Giuseppe Meana” intende sensibilizzare i giovani sulla sostenibilità e l’appeal comunicativo del packaging cartaceo e premiare la fotografia di qualità e il talento giovanile. Il concept “packaging cartaceo, comunicazione e sostenibilità” è alla base del concorso, proprio in un momento in cui, in tutto il pianeta, grazie anche al tema portante di Expo Milano 2015, è stato posto tra le priorità nel futuro assetto della lotta anti-spreco.

Il concorso è rivolto a studenti e studentesse di ogni nazionalità di età compresa tra i 19 e i 30 anni, iscritti a un corso di fotografia negli anni 2014, e/o 2015, e/o 2016 presso accademie, università, fondazioni universitarie, scuole e istituti situati in Italia e riconosciuti dal Miur (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e Ricerca) o accreditati a livello regionale. Le fotografie vincitrici vedranno però premiati anche i docenti, coinvolti dunque in prima persona nel concorso. Vuole inoltre promuovere, insieme al talento giovanile, la fotografia di qualità, realizzata con macchine fotografiche e non con smartphone o cellulari. La fotografia di qualità non è solo “tecnica”, coinvolge sentimentalmente e costruisce ogni immagine con cura, sapienza e creatività, creando uno storytelling e un percorso coinvolgente, che inequivocabilmente muovono emozioni.

Sono due i temi proposti da Packlick: “Sostenibilità del packaging cartaceo” (1° premio 1.000,00 €; 2° premio 500,00 €; 3° premio 300,00 €) e racconto fotografico “Il packaging cartaceo, potente mezzo di comunicazione del prodotto” (1° premio 1.000,00 €; 2° premio 500,00 €; 3° premio 300,00 €); questo secondo tema, lo storytelling, è un ‘segno caratterizzante’ nella comunicazione moderna e un ulteriore aspetto che rende unico questo contest. Entrambi i temi vanno in ogni caso ad approfondire argomenti di estrema attualità; il primo vede il packaging cartaceo come risorsa quotidiana nella protezione dei prodotti e del loro allungamento di vita (shelf-life prolungato), ma pone anche un’importante sfida ai giovani di cogliere nella vita quotidiana come possa essere riutilizzato.  Il secondo tema, invece, si concentra sulla capacità contemporanea di “cogliere”, prima e “narrare”, poi, attraverso una sequenza d’immagini, come in una campagna pubblicitaria, quanto un packaging cartaceo possa pulsare di vita, interazione ed emozionalità coniugate con l’informazione per concorrere al successo di un prodotto. Questo tema vuole evidenziare quanto il packaging cartaceo non sia solo un bel vestito, ma una variabile in cui il design strategico e l’immagine giocano un ruolo fondamentale per far ottenere al prodotto un vantaggio competitivo.

 La giuria di “Packlick, concorso fotografico 2016 – Memorial Giuseppe Meana” è composta da eccellenze del settore fotografia e packaging cartaceo e annovera la partecipazione di Comieco – Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, garante della lotta per la sostenibilità. Ecco l’elenco dei giurati: Fabio Castelli, ideatore e direttore MIA Photo Fair, collezionista d’arte e di fotografia; Piero Gemelli, fotografo professionista, St. Fotografico Piero Gemelli; Barbara Frigerio, titolare Barbara Frigerio Contemporary Art Gallery; Eliana Farotto, responsabile Ricerca & Sviluppo Comieco; Emilio Albertini, Presidente Gifasp e Anita Cattania Meana, azionista di Pusterla 1880 e fotoamatrice.

Tutti i passaggi per una corretta iscrizione

Vai sul sito http://www.packlick.it e nella home page, nella colonna a sinistra accanto al logo, clicca su ISCRIVITI; sarai trasferito sulla paginahttp://www.packlick.it/registrazione/. Qui compila la scheda di iscrizione con tutti i tuoi dati (compreso il tuo codice fiscale e un tuo profilo di circa 1.000 battute); flagga su tutte le dichiarazioni obbligatorie e il consenso sulla privacy e poi clicca su INVIA E CARICA LE IMMAGINI. A questo punto puoi caricare un massimo di tre fotografie per il primo tema e una soltanto per il secondo, tutte in jpg e nella corretta risoluzione. Puoi inoltre scaricare i relativi modelli per le liberatorie “Soggetti Adulti” e “Soggetti Minorenni” fotografati ai seguenti link: http://www.packlick.it/liberatoriaadulti ehttp://www.packlick.it/liberatoriaminori.

Le immagini devono  essere  scattate in formato RAW, ad alta definizione (misura 40X50 a 300 dpi), ma vanno inserite a bassa risoluzione nella piattaforma con upload esclusivamente in formato Jpg a 72dpi (base min. 2.000 pixel, max 4.000 pixel ottimizzato per il web, profilo colore RGB o BN). Il formato in alta definizione verrà richiesto a iscrizioni concluse e soltanto in caso di selezione finale della/e foto. Ogni file inviato dovrà contenere il nome e il cognome per esteso del partecipante, il titolo della foto e un numero progressivo in caso d’invio di più foto. Questi dati dovranno essere separati da un underscore (ad es. nome_cognome_titolo_1.jpg; nome_cognome_titolo_2.jpg).

Le iscrizioni chiudono il 27 aprile 2016. Vedi: http://www.packlick.it/come-iscriversi/.

Per info:

http://www.packlick.it/

press@packlick.it